Impotenza ormonale

L’erezione può essere definita come un'interazione simultanea del sistema endocrino, vascolare e nervoso. Il processo inizia nella corteccia cerebrale ed è influenzato da diversi fattori mentali e fisiologici. Lo stimolo viene poi trasmesso ad altre parti del cervello e viene inviato al midollo spinale. Infine, finisce nel pene in cui gli impulsi nervosi facilitano la dilatazione dei vasi sanguigni ed il conseguente rilassamento delle fibre muscolari lisce. Tutti questi elementi hanno come risultato l’erezione.

Il problema della disfunzione erettile è uno dei più dibattuti nella medicina moderna. Una grande quantità di attenzione è rivolta al corretto funzionamento del sistema vascolare e nervoso centrale perché il loro malfunzionamento è ritenuto la causa principale della disfunzione erettile.

Meno frequentemente, i medici prendono in considerazione i possibili difetti ormonali che potrebbero essere causa di disfunzione erettile, ma è un errore significativo. Più vecchio è l'uomo, meno testosterone - l'ormone sessuale principale - viene secreto. Il processo inizia a verificarsi dopo i 35 anni e tende a diventare più grave nel tempo.

Quando si raggiunge l'età di 45 anni, i livelli di testosterone diminuiscono al minimo, il che porta risultati molto negativi per la funzionalità sessuale. La prima conseguenza è che il desiderio sessuale si abbassa, in quanto è direttamente proporzionale al livello di testosterone. In assenza della libido, il meccanismo di erezione maschile funzionerà in maniera meno efficiente e ciò determina la perdita completa dell'erezione.

L'impotenza ormonale si verifica abbastanza di rado, essendo responsabile di circa il 5% dei casi complessivi. Tuttavia, accade perché questo problema, non è considerata la causa principale. Pertanto, molti uomini non riescono a trovare il vero problema che porta alla disfunzione erettile.

Nei giovani uomini, la disfunzione erettile può essere il risultato di cambiamento nei livelli degli ormoni. Spesso, questo non è causato a causa della naturale riduzione dei livelli di testosterone, ma è causato da un aumento dei livelli di estrogeni. L'aumento dei livelli di ormoni sessuali femminili e di ormone mammotropico (prolattina) può essere attivato mediante l'uso di trattamento ormonale, il consumo di alcol, cibo che è ricco di grassi saturi, ecc. Il risultato finale è che questi fattori impediscono la normale secrezione di testosterone, portando al malfunzionamento del sistema endocrino. A causa di un malfunzionamento del sistema endocrino, problemi associati con l'erezione possono sorgere nel tempo.

Come può l'impotenza ormonale essere curata?

L'unico modo per curare l'impotenza ormonale è quello di assumere dei booster di testosterone e testosterone esogeno. Non ci sono farmaci che sarebbero infatti in grado di curare questo tipo di impotenza. È anche possibile intraprendere un trattamento per abbassare i livelli di prolattina e gli estrogeni. Se è il caso di una disfunzione ormonale, allora il livello normale di testosterone dovrebbe essere recuperato. Indipendentemente dall'opzione scelta, se avete sensibilità all'ormone dell’impotenza, siete tenuti a sottoporvi ad esami medici e controllare il livello di testosterone libero ogni anno.